Welcome! - Bem-vindo! - Bienvenido! -

Video Recenti:

L’apparizione di Cristo, evidenziata dottrinalmente e per testimonianza

ASCOLTA L’AUDIO DI QUESTO ARTICOLO

La Seconda Venuta di Cristo è un evento che non risveglia solamente l’interesse di coloro che sono adepti credenti e praticanti, ma anche dei critici e dei detrattori di questa credenza. Per i primi è la maniera di affermare la loro fede e dimostrare che non hanno creduto invano, mentre per gli increduli è un dettaglio che rinforza il loro argomentare che nega l’esistenza di Dio.

È interessante che Cristo oggi si sia manifestato ed il mondo religioso non se ne sia reso conto. La ragione è legata a come loro aspettano erroneamente la sua manifestazione: nella mente di un cosiddetto cristiano esiste un cumulo di fatti fantasiosi associati alla venuta del Cristo, come quello che deve apparire volando dalle nubi e vari altri eventi inverosimili.

Dobbiamo fare una semplice riflessione a partire dal leggere dei postulati biblici come quelli che vediamo di seguito:

Ai suoi è venuto ed i suoi non lo hanno ricevuto.  Ma a tutti coloro che l’hanno ricevuto, a coloro che credono nel suo nome, ha dato il potere di essere fatti figli di Dio” – Giovanni 1:11-12.

Possiamo osservare che la manifestazione di Cristo avrebbe generato due posizioni in coloro davanti ai quali si sarebbe presentato: un gruppo l’avrebbe respinta ed un altro l’avrebbe ricevuta. Ora, non trascuriamo l’aspetto del nome.

Sulla base della scrittura esposta, deduciamo che Cristo non si sarebbe presentato in una maniera strana o chiassosa, volando tra le nubi poichè, se fosse così persino il piú scettico crederebbe. Ciò che possiamo chiarire è che Cristo sarebbe apparso in una maniera molto diversa da quanto atteso, inoltre avrebbe avuto un nome come qualunque persona e non il nome di Gesucristo, poichè questo è un titolo che significa: “L’UNTO DI DIO – CHE SALVA IL SUO POPOLO”.

È fondamentale tenere in conto che l’identitá del Cristo si puó verificare in due maniere: una dottrinale ed un’altra testimoniale.

Nella maniera dottrinale esistono giá innumerabili evidenze, ma ne vogliamo sottolineare una che è  notevole. Nel libro agli Ebrei, nei capitoli dal 3 all’8, l’ autore ci regala un dato trascendentale per identificare Cristo nella Sua Seconda Venuta: dice che Cristo sarebbe venuto ad esercere il lavoro di Sommo Sacerdote, nell’Ordine di Melquisedec.

Attenzione!

Vogliamo annunciare al mondo che l’unica persona che ha sviluppato la sua piattaforma ministeriale nell’Ordine di Melquisedec, È Cristo Lisbet.

Dato che esiste un vasto archivio di evidenze dottrinali, contiamo anche con l’elemento della prova testimoniale, che agisce nella seguente maniera:

Se sappiamo che il nome di Dio Padre è Melquisedec e che il nome di Cristo è Lisbet, semplicemente la invitiamo a dirigere le sue richieste a Melquisedec e, ció che chiede, lo chieda nel nome ‘Cristo Lisbet’ (Giovanni 14:13). Solo cosí potrá comprovare che quanto detto in precedenza è la veritá. E quando sia stata compiuta la richiesta fatta a Melquisedec nel nome della Sua Sposa, Cristo Lisbet, la sollecitiamo ad essere grato e venire a dare gloria all’unico Dio vivo MelquisedecLisbet, a sottomettersi a Loro in tutto e vedrá che non la deluderanno mai, tutte le difficoltá e tristezze saranno come acqua passata.

Una volta verificata l’identitá di Cristo oggi, si possono intendere piú chiaramente le seguenti evidenze bibliche a proposito del compimento del Sacerdozio Eterno di Cristo Lisbet, secondo l’Ordine di Melquisedec:

Ebrei 4:6-8  perchè Lui ci ha dato (oggi) una nuova opportunitá,… (poichè se quel Gesú avesse potuto darci questo riposo, non avrebbe parlato di un altro giorno. Per questo …)

Ebrei 4:11 … facciamo tutto il possibile per obbedire a Dio … Non seguiamo l’esempio di coloro che non hanno creduto la buona notizia.

È evidente che la consumazione dei secoli è oggi e che è stata necessaria una nuova apparizione di Cristo per poter compiere tutte le promesse di Dio Padre: dare a conoscere il Suo Nome ed il Suo Ordine al mondo, dare pace agli uomini e consegnare la vita eterna a tutti coloro che si sottomettono alla sua Voce e gli obbediscono.

Cristo Lisbet sta manifestando tutto questo davanti ai vostri occhi mediante il suo messaggio: questa è l’unica maniera nella quale Dio si mostra al mondo attraverso un solo mediatore, e non in una maniera mistica poichè non avrebbe ragioni di avvertire chiunque la ascolta di non indurire il suo cuore. (Ebrei 3:15).

Ed oggi diciamo: non chiudere il tuo cuore all’unica veritá che ti salva dal morire eternamente. Questo è successo in generazioni passate, è successo duemila anni fa … ma è per questa ragione che è scritto che si determina un altro giorno e questo giorno è oggi. (Ebrei 4:7).

Cristo è Sommo Sacerdote per sempre, secondo l’ Ordine di Melquisedec.