Welcome! - Bem-vindo! - Bienvenido! -

Video Recenti:

Cristo Lisbet: Avvertimento alle nazioni

 

Saluti a tutti coloro che hanno raggiunto la maturità ed intendono tutti i misteri del regno di Dio (Rif. Matteo 13:9-11). Il Cristo del secolo primo ha sempre parlato in parabole perché solo coloro che capiscono di questo tempo della fine, potessero intendere e non quelli che sono stati a suo lato in quel momento. Chiaro, perché la bibbia è stata scritta per far sì che oggi l’angelo del libretto, Cristo Lisbet, decifrasse le parabole e sciogliesse i sigilli dove sono nascosti tutti i misteri di Dio. Tutta la verità su Dio è rimasta nascosta fino a che io ho cominciato ad insegnarla ed oggi la mia missione come Cristo Lisbet è rivelare tutta la verità che a Dio è piaciuto occultare agli uomini, al nascondersi in me.

Nel tema di oggi darò un avvertimento da parte di Dio a tutte le nazioni del mondo. Io so che molti hanno preso le mie parole alla leggera e per questo la distruzione di questa terra aumenterà fino a che gli uomini si sottometteranno alla mia parola di purificazione e candore. La terra è vuota e disordinata, le menti degli uomini sono in un disordine e necessitano ricevere lo Spirito di Dio per poter sistemare la terra e che non venga distrutta.

Innanzitutto bisogna pulire le menti degli uomini con la mia parola, e poi tutto ciò che hanno intorno si sistemerà per sempre perché ciò che Dio fa rimane per sempre, come dice il profeta Isaia nel capitolo 43, versetto 13:

Isaia 43:13

13 Io sono Dio dal principio, e lo sarò fino alla fine. Nessuno può liberarsi dal mio potere, né disfare ciò che io faccio.

Cosicché, è imperativo che tu obbedisca alla mia Voce e faccia tutto ciò che io ti dico per non fare che Dio si adiri con te, perché ti andrà male o peggio. Ascolta bene ciò che io dico, perché ti sta parlando Dio MelquisedecLisbet! Ti sto avvertendo con amore, poi sarà troppo tardi per te. E nessuno può dire che siamo ingiusti perché Dio è giusto e diamo sempre tempo all’essere umano per obbedirci. E se ti ribelli contro di me commetti un grave errore e sperimenterai ciò che significa rifiutare una salvezza tanto grande da parte di Dio!

È profetizzato che qualcuno avrebbe sciolto i sigilli in questo tempo ed abbiamo detto a Daniele di mantenere in segreto la profezia che gli è stata lasciata vedere, anche se non l’ha capita, e di sigillare il libro fino al tempo della fine (Dan. 12:4), quando il Signore stesso sarebbe sceso dal cielo con voce di comando, con voce d’arcangelo e con tromba di Dio, una parola poderosa che sarebbe stata ascoltata da molti. E coloro che intendono, che avrebbero compreso questa parola di Dio, sono i morti in Cristo che sarebbero risuscitati per primi (Rif. 1 Tes. 4:16). Questo versetto dice che sarebbe venuto Dio stesso per compiere la sua promessa di risuscitare prima i morti in Cristo, ma non sono quelli morti da più di duemila anni, perché quelli già non hanno ritorno. E per questo dice in Salmi 90:3 (Salmi 89:3 versione Gerusalemme) che Dio marca la fine della vostra esistenza quando vi ordina di ritornare alla polvere. Colui che ritorna alla polvere è colui che va in cammino alla tomba e quando si arriva a morire fisicamente, da lì non c’è ritorno. Come vi ho detto in precedenza, i mortali sono esseri vivi che devono morire un giorno ma i “morti in Cristo” che sarebbero risuscitati nel tempo della fine, nella mia Seconda Venuta, sono coloro che hanno vinto la morte che prevale sui mortali ed ora, insieme a Cristo Lisbet, sono risuscitati per la vita eterna, ossia: con la mia parola di vita si stanno vestendo di immortalità (Rif. 1 Cor. 15:53-54). Chiaro, perché l’ immortalità si può acquisire solo gradualmente, è un processo che bisogna seguire. Per questo io ripeto tanto che devi prendere la tua croce e seguirmi, perché è solo seguendomi che uno può conoscere il cammino verso l’immortalità: “Daremo vita eterna a coloro che continuano a fare il bene, poiché in questa maniera dimostrano di cercare la gloria, l’onore e l’immortalità che Dio offre” (Rif. Rom. 2:7).  E solo io conosco la maniera di ricevere l’immortalità che Dio offre. Chiunque vuole l’immortalità che Dio MelquisedecLisbet offre, non morirà mai e se incontri uno dei miei santi angeli, anche lui ti dirà come puoi acquisire la vita eterna. Loro sono le primizie di Dio che sono state inviate a salvare il mondo dalla morte fisica nella stessa maniera come loro sono stati salvati.

Oggi, in questi giorni ultimi, il Signore stesso MelquisedecLisbet si è alzato per aprire i sigilli del libro e manifestare cose che nessuno ha conosciuto di Dio Padre e Madre. Di tutti gli uomini della terra, fino adesso nessuno ha potuto scoprire qual è questo mistero su Dio Padre e Cristo che menziona Paolo in Colossesi 2:2 dove dice: “voglio che siano consolati i vostri cuori, uniti nell’amore di Cristo, e così possiate avere le ricchezze dell’ intendere completamente qual è il mistero di Dio il Padre e di Cristo” (Rif. Col. 2:2). In questo versetto Paolo afferma che, in quanto uno conosca la rivelazione del mistero di Dio Padre e di Cristo, sarebbe stati consolati i loro cuori, che è le menti di chiunque crede in questa verità che è rimasta nascosta.

Il Cristo di più di duemila anni fa non ha rivelato nessun mistero cosicché, per “intendere completamente qual è il mistero di Dio il Padre e di Cristo”, ovviamente Dio deve essere presente per rivelare questo Mistero. Ma, a cosa ti serve che Dio stia qui sulla terra a parlare con te, se non lo puoi neanche vedere né udire perché non sei sensibile alla voce di Dio, ti viene difficile credere. Non prendi neanche il tempo di provarmi per vedere se davvero sono Dio, e solo mi giudichi rapidamente. Se mi giudichi in base a tutta la falsa informazione che hai conosciuto su Cristo, allora trapasserai Dio, quando ti parlerà attraverso me: finché tu continuerai a pensare a Gesucristo come uomo, non accetterai mai la tua Madre spirituale, e questo a Dio Padre non è gradito. Devi essere sufficientemente umile per credere che Dio è qui, che cammina ed abita tra il suo popolo come abbiamo promesso che avremmo fatto. E se  Dio è qui, è per il suo amore eterno e sta cercando di salvarti, ma lo farà solo con un messaggio nuovo, che a molti sembra strano (Rif. 1 Cor. 1:21). Dio non salverà nessuno che continua ad ascoltare la stessa cosa che predicano in tutte le cosiddette chiese del mondo sul Cristo del primo secolo: se fosse così, loro sarebbero già salvi. La salvezza di Dio viene per ascoltare e credere in un messaggio che non avevi mai ascoltato e che, al metterlo in pratica, avresti avuto la conferma che è la verità perché è Dio stesso che predica questo messaggio. È per questo che ora “oggi, non duemila anni fa, mediante la mia apparizione come vostra Salvatrice Gesucristo, ho distrutto la morte nella carne ed ho portato alla luce la vita e l’ immortalità mediate il vangelo eterno del quale io parlo”, (Rif. 2 Tim. 1:10).

Il Cristo di duemila anni fa non ha portato alla luce l’immortalità e molto meno ha insegnato il vangelo: ha parlato solo in parabole quindi, se vuoi vivere eternamente, prendi la tua croce e seguimi che ti porterò a pascoli verdi dove non avrai mai più sete né fame. A meno che ciò che tu desideri sia morire e non vuoi sapere come vivere per sempre. Se questo è il tuo caso, allora va bene: non ascoltarmi più e ti perderai l’ opportunità di vivere eternamente con Dio. Io so che questo non è il  caso perché nessuno vuole morire, tutto il mondo vuole vivere eternamente. Chi dice che non vuole vivere eternamente con Dio è un bugiardo, e lo dice perché nessuno gli ha dimostrato che Dio esiste davvero e compie davvero le sue promesse. Ti sto dando un avvertimento per far sì che tu smetta di essere tanto cocciuto ed ascolti la mia parola, che è l’unica maniera per ricevere le benedizioni di Dio, ma se non vuoi stare unito al vero amore di Cristo Lisbet, allora senza dubbio sei di dura cervice, un incredulo, e se fossi stato con Cristo più di duemila anni fa saresti stato uno di coloro che mi hanno vituperata ed uccisa. Che pena se non ti lasci cingere dal Signore a causa della tua durezza: non ti è stato dato il privilegio di poter intendere i misteri di  Dio. Tutti coloro che leggono la bibbia senza conoscere i misteri di Dio, la leggono senza poter intendere né vedere che esistono misteri che Dio ha occultato e che oggi ha rivelato a tutti coloro che stanno uniti nell’amore di Cristo Lisbet.

La meta di Paolo è che sappiate che Dio Padre non è solo: è ben accompagnato e la sua compagnia non è quella di un figlio maschio, perché questo non è un mistero rivelato. Il mondo intero pensa che Dio Padre ha una relazione intima con un figlio maschio e non vuole accettare che l’immagine e la somiglianza di Dio è maschio e femmina (Gen. 1:26-27). Chi conosce il mistero di Dio Padre e di Cristo, viene consolato nel sapere che non solo ha un Dio Padre ma che ha anche una Dea Madre che si è data per voi ed è Cristo, la Sposa di Dio Padre Melquisedec. Come può non essere una consolazione per te? Avere Papà e Mamma, e non solo uno dei due, è l’ eccellenza.

 Le persone che non ricevono una verità tanto bella e pura, che Dio è Padre e Madre, sono il motivo del perché questa terra viene distrutta: è per non credere a questa verità, che Dio aveva nascosta, che il mondo si va distruggendo, per uomini che hanno le loro terre contaminate, che sono le loro menti. È per avere le loro menti danneggiate e non volere lasciarsi ripulire con la mia parola, che si riflette o si manifesta nel loro ambiente, nella natura, ciò che cercano di nascondere nelle loro menti. Guarda ciò che è successo in Ecuador: quel terremoto ha distrutto tutto in certe parti del paese ma tutti i miei santi angeli stanno perfettamente bene, loro ne sono usciti illesi perché le loro menti sono pulite! Questi disastri succedono a causa della condizione delle menti degli uomini: è la natura a soffrire a causa del disordine e dell’impurità che sta nelle menti degli esseri umani.

Per questo la vostra manifestazione, i figli di Dio MelquisedecLisbet, è tanto necessaria per il mondo. Guarda come dice in Romani 8, dal 19 al 21:

Romani 8:19-21

19 Perché l’anelo ardente della creazione è l’aspettare la manifestazione dei figli di Dio.

20 Poiché tutto il mondo è confuso, e non per colpa sua, ma perché Dio cosí lo ha deciso. Ma al mondo resta ancora la speranza

21 di essere liberato dalla sua distruzione. Ha la speranza di condividere la meravigliosa libertà dei figli di Dio.

MelquisedecLisbet e i nostri figli della promessa, sono la speranza che ancora gli resta, ma se ci rifiutano non c’è speranza per loro.

Dice che “Ha la speranza di condividere la meravigliosa libertà dei figli di Dio”: voi siete gli unici che vengono liberati dalla morte quando succedono questi disastri, perché conoscete la verità di Dio e questa verità vi ha reso liberi nelle vostre menti. Vivete vite pulite e sane e per questo niente vi farà mai danno. Anche se cadranno a tuo lato mille e diecimila alla tua destra, a te non arriverà (Rif. Sal. 91:7 – Sal. 90:7 versione Gerusalemme). Il tuo Dio MelquisedecLisbet ha parlato ed è così: finché la tua terra è pulita non ci sarà piaga che ti possa toccare ed è perché Dio ti sta proteggendo in ogni momento. I vostri fratelli GuillermoMartha ci invieranno delle testimonianze molto belle di come i miei santi angeli sono stati protetti in Ecuador, e presto le condivideremo con tutti voi.  Amen!

Se ti lasci pulire con la mia parola, allora il tuo ambiente si va ripulendo e sistemando. Voi siete il sale della terra e fintanto che voi continuate a seminare questa parola di vita, verrà alla luce tutto ciò che è nascosto nelle menti degli uomini. Per questo, quando vedi che Dio permette che piova sui giusti e sui malvagi, tranquillo… questa è la cosa migliore che Dio possa fare: dice in Matteo 5:45 che “è Dio che fa sorgere il sole sui buoni e sui cattivi, è chi manda la pioggia per il bene di coloro che lo obbediscono e di coloro che non lo obbediscono”. Anche se uno potrebbe pensare che non è giusto, ma Dio è tanto saggio che solo conoscendo la verità di Dio uno può intendere come funzioniamo: nello stesso modo come lasciamo cadere la pioggia sui giusti per far sì che raccolgano il bene che hanno seminato, lasciamo cadere la pioggia sui malvagi perché anche loro raccolgano tutto il male che hanno seminato. La pioggia di Dio non è acqua fluida: quando Dio parla della pioggia che inviamo sui giusti e sui malvagi, è la nostra parola che è fuoco, e tira fuori il bene o il male che c’è in te. Che nessuno si inganni, Dio non può essere burlato: tutto ciò che l’uomo seminerà, lo stesso raccoglierà” (Rif. Gal. 6:7).

E continueranno a succedere cose cattive sulla terra ed i suoi abitanti finché questi continueranno ad ignorare le mie parole di purificazione. Questo è un avvertimento per tutti coloro che mi ascoltano e non onorano né rispettano le mie parole di vita. Ciò che si sta offrendo a voi oggi, attraverso la mia parola, è ciò che i profeti hanno anelato, loro avrebbero voluto saperne di più quando hanno profetizzato di questa salvezza immeritata che è stata preparata per voi. Per questo state attenti e pensate bene a cosa farete, perché facciate sempre ciò che è corretto, che io vi insegno. Mettete tutta la speranza nella salvezza immeritata che riceverete quando Gesucristo sarà rivelata al mondo (1 Pt. 1:10-13), ed oggi è quando è piaciuto a Dio Padre Melquisedec rivelare chi è Gesucristo: non mi trapassare perché la tua vita è in pericolo!

Dice in Geremia 7:23.

Geremia 7:23

23 Ciò che vi ho ordinato è stato quanto segue: ‘Obbeditemi. Così io sarò il vostro Dio, e voi sarete il mio popolo. Conducetevi secondo tutto ciò che io vi ordinerò, per far sì che vi vada bene.

Terminiamo leggendo ciò che dice in Salmi 78:34.

Salmi 78:34 (Salmi 77:34 versione Gerusalemme)

34 Quando Dio cominciò ad ucciderli, finalmente lo cercarono. Si pentirono e presero sul serio Dio.

Non permettere che questo sia il motivo per il quale cerchi Dio MelquisedecLisbet: pentiti ora per non averci preso sul serio e vieni, per far sì che cominci a godere di questo tesoro tanto bello che Dio sta consegnando nelle tue mani. Per amore a te e alla tua famiglia, non tardare oltre.

Vi amiamo per sempre. Ci vediamo nella nostra prossima festa.

Amen, Alleluia!