Welcome! - Bem-vindo! - Bienvenido! -

Video Recenti:

La santità, un tema di asepsi mentale

ASCOLTA L’AUDIO DI QUESTO ARTICOLO

 

Catturate tutte le volpi, quelle volpi piccole, prima che rovinino il vigneto dell’amore, perché le viti sono in fiore! – Cantico dei Cantici 2:15

Ebrei 12:14

14 Sforzatevi di vivere in pace con tutti e procurate condurre una vita santa, perché quelli che non sono santi non vedranno il Signore.

Quando Zaccaria Jansen inventò il microscopio, nel 1.590, non avrebbe mai immaginato l’immenso apporto che fece all’umanità poiché con la sua invenzione gli scienziati hanno potuto avere accesso a quel mondo, impercettibile all’occhio umano, costituito dai microorganismi. Grazie a quel nuovo strumento, la scienza ha potuto esplorare il minuscolo mondo di batteri, virus, bacilli ecc., scoprendo che quei piccoli esseri sono la causa di varie malattie che danneggiano l’uomo. Da lì si implementarono la decontaminazione e la disinfezione per evitare contagi ed il diffondersi di varie malattie.

Allo stesso modo, grazie al ministero ed alla presenza di Cristo Lisbet, il credente vive un processo di asepsi nella sua mente e nella sua condotta.

Prima di tutto conosciamo cosa significa “Asepsi”:

Metodo o procedimento atto ad evitare che i germi infettino una cosa o un luogo.

Con la sua apparizione, Cristo Lisbet innanzitutto ha circonciso il corpo peccaminoso carnale nel credente.

Colossesi 2:11

11 Quando voi siete arrivati a Cristo, siete stati «circoncisi», ma non mediante un procedimento corporale. Cristo ha portato a termine una circoncisione spirituale, cioè vi ha tolto la natura peccaminosa.

È chiaro che il potere esercitato da questa natura sull’individuo è stato tolto oggi quando  Cristo Lisbet, con la sua apparizione, ha circonciso da noi la mente carnale. Cristo Lisbet sta svolgendo oggi un lavoro di asepsi mentale nella sua chiesa, come viene indicato in:

Malachia 3:1-3

«Guardate! Io invio il mio messaggero e lui preparerà il cammino davanti a me. Allora il  Signore che voi cercate verrà improvvisamente al suo tempio. Il messaggero del patto che cercate con tanto entusiasmo, verrà senza dubbio», dice il Signore degli Eserciti Celestiali.

2 «Ma chi sarà capace di sopportare la sua venuta? Chi potrà mantenersi in piedi e stare faccia a faccia con lui quando apparirà? Poiché Lui sarà come fuoco rovente che raffina il metallo o come sapone forte che sbianca gli abiti.

3 Si siederà come un raffinatore d’argento e brucerà la scoria. Purificherà i leviti, raffinandoli come l’oro e l’argento, perché tornino ad offrire sacrifici accettabili al Signore.

Risulta interessante esaminare la frase “e brucerà la scoria”, poiché lí si rafforza il concetto di “asepsi”, poiché ciò che Dio MelquisedecLisbet cerca è la totale purezza nel credente.

Daniele 12:10

10 Attraverso queste prove molti saranno purificati, ripuliti e raffinati. Tuttavia, i perversi continueranno nella loro perversità e nessuno di loro intenderà. Solo i saggi comprenderanno ciò che significa.

Questo è il ferreo ed intenso lavoro che Cristo Lisbet sta svolgendo in questi tre anni nei quali Lei si trova insieme ai suoi santi angeli nel cuore della terra. Per questa ragione insiste tanto insistente sul fatto di fare attenzione a ciò che si pensa, sottomettendo tutto ciò che viene dalla carne.

Cantico 2:15

Catturate tutte le volpi,
     quelle volpi piccole,
prima che rovinino il vigneto dell’amore,
    perché le viti sono in fiore!

Inoltre è fondamentale stare lontani, nel procedere e nella condotta, da tutto ciò che appartiene alle tenebre.

Giovanni 5:28-29

28 Non vi meravigliate di questo, perché viene l’ora nella quale tutti coloro che stanno nei sepolcri udiranno la sua voce,

29 ed usciranno: chi ha fatto il bene, a risurrezione di vita, e chi ha fatto il male, a risurrezione di giudizio.

Nel verso 29 ci sono due espressioni che dobbiamo osservare minuziosamente, poiché rivestono una gran importanza per ciò che si deve fare in questi tre anni:

– chi ha fatto il bene

– chi ha fatto il male

 Adesso leggiamo:

Galati 5:19-21

19 E manifeste sono le opere della carne, che sono: adulterio, fornicazione, impurità, lascivia,
20 idolatria, stregonerie, inimicizie, litigi, gelosie, ira, divisioni, dissensi, eresie,
21 invidie, omicidi, ubriachezze, orgie, e cose simili a queste, a proposito delle quali vi ammonisco, come già vi ho detto prima, che coloro che praticano tali cose non erediteranno il regno di Dio.

Osserviamo che nel verso 21 troviamo un’espressione molto simile a quella di Giovanni 5:29

– chi pratica tali cose non erediterà il regno di Dio.

Questo periodo di tre anni è un sentiero che, dipendendo da come si stia comportando una persona, sfocerà in Vita Eterna o Condanna Perpetua (Morte).

 Daniele 12:2

2 Si alzeranno molti di coloro che sono morti e sepolti, alcuni per la vita eterna ed altri per vergogna e disonore eterni.

In questi tre anni la fede e la fedeltà del credente vengono messi a prova.

Geremia 17:10

10 Però io, il Signore, investigo tutti i cuori
ed esamino le intenzioni segrete.
A tutti dò la dovuta ricompensa,
secondo quanto meritano le loro azioni».

Per questo si deve avere chiaro il proposito di questi tre anni che sono dedicati a pulire, purificare e rendere candido il credente, per portarlo alla dimensione esposta nella 1ª lettera di Pietro 1:15-17

15 ma adesso siate santi in tutto ciò che fate così come Dio che vi ha eletti è santo.

16 Poiché le Scritture dicono: «Siate santi, perché io sono santo».

17 Ricordate che il Padre celeste, al quale voi elevate preghiere, non ha favoriti. Lui vi giudicherà o vi ricompenserà secondo ciò che farete.

Così che dovete vivere con un riverente timore a Lui durante la vostra permanenza qui come «residenti temporanei».