Welcome! - Bem-vindo! - Bienvenido! -

Video Recenti:

Maschilismo e misoginia, due grandi nemici della donna – seconda parte

 

Nella prima parte di questo articolo abbiamo voluto presentare alcune evidenze storiche e contemporanee di ciò che è stato il maschilismo e la misoginia. Adesso cominciamo ad indagare qual è il pensiero Divino in relazione alla donna, sapendo che Dio ha Sposa.

Efesini 5:25

25 Sposi, amate le vostre spose così come Cristo ha amato la chiesa e si è consegnata per essa.

Leggiamo anche Efesini 5:28-29

28 Allo stesso modo lo sposo deve amare la sua sposa come il suo proprio corpo. Colui che ama la sua sposa ama se stesso,

29 poiché nessuno ha mai odiato il suo proprio corpo, al contrario lo sostenta e lo protegge, così come Cristo fa con la chiesa,

Quando compariamo la volontà di Dio espressa in questi versetti a ciò che abbiamo visto fare all’umanità, troviamo una differenza abissale.

Andiamo ora alla 1° lettera ai Corinzi 11:7

La donna è la gloria dell’uomo.

Vediamo cosa significa

GLORIA: Onore, ammirazione, prestigio, splendore, grandezza o bellezza di qualcosa.

Significa che l’uomo brilla a causa della sua donna.

Proverbi 12:4

La donna esemplare è corona del suo sposo;

Leggiamo ora un brano chiave:  1° lettera ai Corinzi 11:3

3 Adesso, voglio che intendiate che Cristo è il capo di ogni uomo, mentre l’uomo è il capo della donna e Dio è capo di Cristo.

Riflettiamo semplicemente sulla relazione anatomica tra il capo ed il corpo: l’uno necessita dell’altro e viceversa. Se la testa maltrattasse il corpo, alla fine soffrirebbero entrambi e, ancora di più, questo non è l’esempio che abbiamo ricevuto da Dio poiché il Padre, essendo Capo (Sposo) di Cristo che è il Suo Corpo (Sposa), la sostenta e la protegge.

Questo è ciò che vediamo nei nostri Genitori Spirituali MelquisedecLisbet, pertanto la invitiamo a conoscere gli insegnamenti di Cristo Lisbet perché possa comprendere l’ordine perfetto stabilito da Dio nel quale l’uomo e la donna formano uno stesso essere e funzionano in una perfetta unità indivisibile ed eterna, per far sì che si liberi dal giogo egoista e malsano al quale è stato sottomesso, al maschilismo e alla misoginia che hanno portato dolore, maltrattamento e divisione nei matrimoni.